Da 30 anni, RUBBLE MASTER definisce le tendenze delle principali innovazioni nel settore del trattamento mobile, ma questo non è certo un buon motivo per riposare sugli allori, al contrario. In quanto leader sul mercato mondiale, il gruppo RM ambisce a portare il cantiere del futuro nel presente, e a supportare instancabilmente il successo dei suoi clienti con frantumatori e vagli all’avanguardia. Il bilancio ce lo conferma, con questa spinta verso l’innovazione siamo sulla strada giusta: dopo un calo del fatturato legato alla pandemia nel 2020, nel 2021 il gruppo RM ha superare il livello del 2019 grazie ad un nuovo incremento degli ordini.

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/12/XMAS-Card-2021-mit-Schnee-3-scaled.jpg
Nuovi prodotti: elettrificazione e gestione digitale del parco macchine

Quest’anno, il fattore chiave dietro al lancio dei prodotti è stato offrire ai clienti soluzioni complete e omnicomprensive. Il gruppo RM ha deciso di lanciare un nuovo frantumatore a ganasce RM MXJ1100 che va ad affiancare con le sue potenti prestazioni i frantumatori ad urto e i vagli RM.

Anche i treni macchine e i parchi macchine richiedono un nuovo tipo di gestione. In un cantiere tutto deve funzionare in modo armonico, dai singoli macchinari che interagiscono con gli operatori e tra di loro, fino all’approvvigionamento centralizzato dell’energia per i macchinari.  Per questo il nuovo RM NEXT level electrification gioca un ruolo fondamentale. RUBBLE MASTER utilizza azionamenti elettrici da trent’anni, ma con i macchinari ibridi ha fatto un nuovo passo avanti. RM NEXT level electrification copre anche la comunicazione fra i macchinari e costituisce la base per RM XSMART, il nuovo sistema di gestione del parco macchine e di Condition Monitoring. RM XSMART è stato appena presentato e segna un chiaro passo verso un futuro digitale.

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/12/gebaeudeerweiterung_neu2.jpg
Investimenti nella sede RM e nelle infrastrutture

Il fine strategico del gruppo RM è la crescita e l’espansione. Per questo, negli ultimi anni sono stati acquistati terreni ed edifici già adatti ad ospitare produzione ed uffici intorno alla sede centrale RM di Linz. Nel 2022 inizierà un’espansione dell’attuale capannone di produzione e la costruzione di un nuovo centro servizi nell’area di Südpark, Linz.

Nei prossimi anni è inoltre prevista un’espansione della produzione a Pichling e a Dungannon, Irlanda del Nord. “Così facendo raddoppieremo la nostra produzione passando dagli attuali 400 – 500 macchinari a circa 1.000 nei prossimi anni“, spiega il CEO Gerald Hanisch. I siti di produzione dei macchinari saranno improntati, così come gli stessi macchinari, alla sostenibilità e al rispetto per l’ambiente – questo è uno dei capisaldi della strategia RM. La sfida dei prossimi anni sarà creare anche a Linz un sito ad energia rinnovabile e neutrale sotto il profilo climatico.

 

La famiglia RM è cresciuta notevolmente

Per una strategia di crescita di successo è fondamentale ampliare la rete di dipendenti e partner di vendita.  Ecco perché quest’anno il gruppo RM ha assunto oltre di 100 nuovi dipendenti, metà nella sede di Linz e l’altra metà nella sede in Irlanda del Nord. Abbiamo potenziato la rete dei concessionari in sei Paesi:

  • Crusher & Screen Sales Pty Ltd in Australia,
  • NUEL CORPORATION MMC in Azerbaijan,
  • Suzhou Chengya Construction Machinery Co., Ltd in Cina,
  • Montreal Tracteur Inc. e Hot Mix Aggregate Equipment Company of Canada Inc.(HMA) in Canada,
  • James River Equipment e Southeastern Equipment Company Inc negli USA e
  • OOO Ispat in Bielorussia.

Auguriamo ai membri del gruppo RM e a tutti i nostri partner commerciali un felice Natale e tanto successo per il 2022!

“L’innovazione fa parte nel DNA di RUBBLE MASTER. Lo spirito di innovazione RM ha bisogno di coraggio e passione, e prende forma anche dagli errori che abbiamo saputo risolvere”, ha spiegato Gerald Hanisch, CEO e fondatore di RM, all’inizio del suo discorso. Insieme ai partner storici sono stati invitati relatori rinomati per tenere discussioni mirate e persuasive in diversi campi:

 

Megatrends: il futuro sarà un’alleanza stretta tra uomo e macchina

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/10/210923_1515_RUBBLEMASTER_2592-scaled.jpg

L’evento è stato aperto da Marcel Aberle, direttore generale del Zukunftsinstitut Austria. L’attenzione si è subito concentrata sui grandi attuali megatrend – connessione, globalizzazione, economia circolare, neo-ecologia – e su come essi plasmeranno il futuro dei cantieri e della frantumazione e vagliatura mobile.

 

Construction Trends: digitale – connesso – automatizzato

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/10/210923_1358_RUBBLEMASTER_2484-scaled.jpg

Alexander Sommer-Fein, amministratore delegato di Peak Pride Management GmbH, ha approfondito il tema dell’industria edile sottolineando come il monitoraggio ambientale o il metodo BIM (Building Information Modelling) siano le nuove strade da seguire. Sommer-Fein ha poi chiarito tali concetti con esempi pratici di start-up dall’industria edile. Una cosa è certa: il cantiere del futuro è già qui. La toolbox di queste menti innovatrici contiene già l’intelligenza artificiale, la robotica o una sofisticata tecnologia dei sensori.

 

Cantiere a zero emissioni con accumulatore mobile di energia

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/10/210923_1421_RUBBLEMASTER_2490-scaled.jpg

Il cantiere del futuro non sarà solo autonomo e sicuro, ma sarà anche completamente elettrico. Questo richiede nuovi concetti per garantire le elevate richieste di potenza elettrica dei macchinari edili impegnati La società austriaca xelectrix fornisce una soluzione per questo. La potente Power Box offre un’unità di accumulo di energia che sa far fronte anche alle esigenze speciali nei cantieri. Il CSO Shaun Montgomery ha presentato le funzioni e le possibilità della xelectrix.

 

Hackathon con gli studenti dell’Accademia Tecnica di Wels

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/10/210923_1746_RUBBLEMASTER_2661-scaled.jpg

Il Professor Dr. Alexander Brendel-Schauberger insieme a circa 30 studenti dell’Accademia Tecnica di Wels ha partecipato agli Innovation Day RM. Dopo una prima accurata presentazione tenuta dal CTO RM Markus Gaggl e dell’Innovation Manager di RM Jörg Reiter-Jäger, gli studenti hanno dedicato due giornate intere per trovare soluzioni strategiche e lungimiranti a sfide e problemi quotidiani che gli operatori dei macchinari RM possono incontrare. Infine hanno presentato 6 diversi pitch ai colleghi RM. Il team che ha presentato il pitch vincente è stato invitato alla fiera bauma di Monaco 2022, ma non solo, l’idea illustrata viene già seguita dallo staff di RM After Sales.

 

RM Innovation Challenge – #keepinnovating

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/10/210923_1401_RUBBLEMASTER_2466-scaled.jpg

 

Accanto ai tavoli di discussione e alla presentazione dei pitch, diversi reparti hanno presentato gli attuali progetti in corso. Diversi relatori esterni come xelectrix, Dynell, Abaut, Software Competence Center Hagenberg e LCM (Linz Center of Mechatronics) hanno partecipato offrendo spunti interessanti. Il secondo giorno si è passati ai workshop negli spazi moderni della Tabakfabrik Linz per dare nuovo slancio a pensieri e idee. Gli RM Innovation Days sono stati in pratica il preludio tematico dell’attuale RM Innovations Challenge. Come parte della Challenge, i dipendenti di tutti i reparti possono contribuire a nuove tendenze e idee sulla frantumazione e vagliatura in futuro. Nel vero spirito dell’economia circolare, il motto di RM è: “Eat, Sleep, Innovate, Repeat” o anche #keepinnovating

https://www.rubblemaster.com/wp-content/uploads/2021/10/210923_1748_RUBBLEMASTER_2845-scaled.jpg

 

 

Quest’anno durante la fiera Conexpo a Las Vegas RUBBLE MASTER ha presentato una vasta gamma di prodotti e definito un nuovo standard idustriale per un suo frantumatore.
Da 20 anni i frantumatori e i vagli RM fanno parte del parco macchine delle imprese americane che trattano materiale per progetti edili. Forti del nostro motto „Leading the way in the USA“ abbiamo raccontato il grande potenziale dei nostri macchinari RM in azione in famosi cantieri nel centro di Manhattan, sulle isole delle Hawaii e sulla famosa Route 66.

Un momento particolare è stata la presentazione in anteprima della nuova garanzia standard per il RM 120GO! di 5 anni che sarà valida per tutti i frantumatori RM 120GO! che verranno consegnati. Con questo concetto RUBBLE MASTER fissa un nuovo standard nel suo settore industriale ed ha ottenuto un grandissimo interesse degli addetti ai lavori e dei visitatori.

Il tema „Leading the way in the USA“ ha definito la nostra presenza alla fiera. Quest’anno abbiamo deciso di presentare non due ma cinque dei nostri potenti macchinari; il pubblico ha potuto ammirare i nostri frantumatori RM 70GO! 2.0 e RM 120GO!, i potenti vagli RM HS3500M e RM MSC8500M-2D e il robusto nastro di scarico cingolato RM MTS2010S. RUBBLE MASTER ha poi presentato il suo nuovo brand RM Group.

La Conexpo 2020 si è rivelata la piattaforma ideale per presentare non solo i nostri macchinari ma anche la nostra filosofia aziendale e i nostri modelli commerciali. Durante la fiera RM Group ha offerto per la prima volta due eventi esclusivi, Crushing 101 e Crushing 102, per dare la possibilità anche a nuovi del settore di confrontarsi con clienti di lunga data e scambiare informazioni ed esperienze direttamente sul posto.

I due eventi organizzati sono stati per noi un’occasione gradita per riincontrare molti nostri affezionati clienti. La fiera è stata un successo e vorremmo ringraziare tutti i visitatori. Ci rivedremo presto!